La Nutraceutica è una parola che deriva dalla fusione di Nutrizione e Farmaceutica. E’ una parola che è stata inventata da Stephen de Felice nel 1989, ma è una branca della Scienza dell’Alimentazione che esiste da molto più tempo.

La Nutraceutica e i suoi principi, i Nutraceutici, sono (leggiamo da Wikipedia):

I nutraceutici sono quei principi nutrienti contenuti negli alimenti che hanno effetti benefici sulla salute. Si trovano in natura, ma la trasformazione industriale tende ad azzerarli. I nutraceutici possono essere estratti, sintetizzati e utilizzati per gli integratori alimentari, oppure addizionati negli alimenti. Più raro è trovarli negli alimenti in maniera naturale e in quantità sufficienti ad ottenere dei benefici.

La nutraceutica quindi non è una branca della farmacologia, come si potrebbe immaginare, ma è un tipo di scienza alimentare che “arricchisce” di principi nutritivi naturali un prodotto alimentare, come ad esempio il pane o la pasta, rendendoli più benefici per la salute umana. Sono prodotti che molto spesso vengono utilizzati in concomitanza con terapie farmacologiche oppure con terapie dietologiche.

Alcuni tipi di diete infatti, come le diete chetogeniche di ultima generazione, le VLCKD (Very Low Calorie Ketogenic Diet), sono efficaci solo se messe in pratica con uno specifico protocollo alimentare che prevede prodotti nutraceutici per integrare nel metabolismo i micronutrienti essenziali.

La nutraceutica è un mercato che è cresciuto moltissimo nel corso degli anni e molti medici, dagli specialisti del metabolismo a quelli che seguono gli sportivi, guardano ora con interesse alla nutraceutica come ad un’alternativa valida e salutare per alcune specifiche patologie, come l’obesità o il diabete di tipo 2.

Ne abbiamo parlato con il Dottor Arrigo Cicero, presidente di Sinut, la Società Italiana di Nutraceutica, che ha commentato la crescita del settore a margine dell’8° Congresso Nazionale di Sinut che si è svolto a Bologna nel giugno 2018.

Leggi anche  Gli Stati Generali della Nutraceutica all'8° Congresso Sinut

Dottor Cicero, come è cambiata la Nutraceutica da quando avete cominciato a parlarne?

La Nutraceutica in realtà ha una storia molto più antica di quanto immaginiamo. I primi studi sono stati condotti in Italia dal Professor Cesare Sirtoli dell’Università di Milano. La nutraceutica è un campo che ha delle grandi possibilità applicative di qui a venire sia per colmare quel gap che esiste tra lo modificazione del proprio stile di vita e il farmaco e in tutta quella quota enorme di condizioni che non sono ancora patologiche ma sono disturbanti o rappresentano fattori di rischio per lo sviluppo di patologie future.

Non solo cura ma anche prevenzione per i soggetti a rischio, per migliorare il proprio stile di vita e vivere non solo più a lungo, ma anche meglio.

Facebook Comments