Il Dottor Miguel Quintela, Oncologo e Scienziato del CNIO, Discute l’Importanza della Nutrizione Personalizzata nella Terapia Oncologica

L’oncologo e scienziato Dottor Miguel Quintela, direttore del Programma di Ricerca Clinica presso il Centro Nazionale per la Ricerca sul Cancro (CNIO) di Madrid, ha recentemente rilasciato un’intervista a El Pais in cui mette in luce il ruolo cruciale della nutrizione nella lotta contro il cancro. Secondo il Dottor Quintela, una dieta adeguata può contribuire a ottimizzare i trattamenti oncologici e ridurre le tossicità, rappresentando un’importante arma aggiuntiva nella terapia contro il cancro.

Il Dottor Quintela ha anche avviato uno spin-off di nutrizione oncologica personalizzata chiamato TNCterapia, che si basa su un algoritmo per creare piani alimentari individualizzati per i pazienti, considerando il tipo di tumore, lo stadio, il trattamento ricevuto e altre variabili. Questi piani alimentari mirano a rimuovere nutrienti essenziali per il tumore, fornire nutrienti tossici al tumore e modulare positivamente il microbioma del paziente per rafforzare il sistema immunitario.

Il Dottor Quintela ha sottolineato che una dieta corretta può contribuire a migliorare l’efficacia dei trattamenti oncologici, riducendo al contempo le tossicità. Ha evidenziato l’importanza di evitare alimenti trasformati e cibi ad alto contenuto di zuccheri, che possono alimentare la crescita tumorale. In generale, ha consigliato una dieta ricca di verdure, proteine vegetali, fibre e cibi fermentati.

Il medico ha anche discusso delle sfide e delle limitazioni nel campo della nutrizione oncologica, notando che ogni paziente è un caso unico e che la dieta deve essere personalizzata. Ha menzionato che le diete simili al digiuno possono ridurre la tossicità dei trattamenti e migliorare la prognosi di alcune malattie, ma ha sottolineato la necessità di ulteriori ricerche e studi clinici per approfondire la comprensione di questo approccio.

Leggi anche  Il microbiota intestinale e la sua influenza sulla salute umana

Infine, il Dottor Quintela ha avvertito i pazienti di non intraprendere iniziative riguardanti la propria dieta da soli, sottolineando l’importanza di consultare un professionista medico per qualsiasi decisione terapeutica relativa al cancro. La nutrizione personalizzata potrebbe rappresentare un’importante risorsa nella lotta contro il cancro, ma deve essere gestita in modo appropriato all’interno di un contesto medico.