Guarire dal Diabete con una Dieta per Diabetici. La guarigione dal diabete, una malattia cronica e fino ad oggi inguaribile è possibile. Lo dice uno studio inglese, lo studio DIRECT, ma risultati simili arrivano anche dagli Stati Uniti.

Senza farmaci, ma soltanto una terapia dietologica molto aggressiva, con l’utilizzo di una dieta chetogenica, può condurre alla remissione del diabete, che vuol dire la regressione della malattia fino alla sua scomparsa.

I pazienti diabetici, da anni abituati a convivere con la malattia, spesso sono stupiti e non troppo fiduciosi nel successo di quella che in fondo è una terapia molto più semplice e meno invasiva di una terapia farmacologica o di un’operazione di chirurgia bariatrica. Eppure i risultati concreti, che arrivano da più parti del mondo, sono estremamente incoraggianti.

Lo afferma la Dottoressa Simona Ferrero, specialista del settore, che ha portato all’8° congresso Sinut i risultati e l’esperienza dello Studio DIRECT in Inghilterra, che ha preso spunto da alcuni risultati di remissione del diabete (o di forte regressione) dopo un grosso calo di peso ponderale in pazienti che avevano subito un intervento di chirurgia bariatrica.

Ecco cosa ci ha raccontato la Dottoressa Simona Ferrero

Ecco una breve trascrizione delle parole della Dottoressa Simona Ferrero.

La cura per il diabete quindi esiste?

“Di cure per il diabete di tipo 2 ne esistono tante, ma ho presentato dei dati stupefacenti riguardo la possibilità di remissione del diabete di tipo 2 con un trattamento intensivo di tipo alimentare. Esiste la possibilità di guarire definitivamente dal diabete, che è sempre stata considerata una malattia progressiva, cronica e inguaribile, con un trattamento dietetico intensivo per qualche settimana seguito da un trattamento di follow up di mantenimento.”

Leggi anche  Guarire il Diabete con la dieta chetogenica

Da dove vengono queste intuizioni?

Questo tipo di trattamento dietetico arriva da alcune osservazioni fatte su pazienti che, sottoposti a chirurgia bariatrica, sperimentano un calo ponderale molto rilevante. A seguito di questo calo si notava un miglioramento nelle condizioni del pazienti dal punto di vista metabolico.

Quindi?

Quindi si è immaginato di poter mimare questo tipo di effetto della chirurgia bariatrica, ovvero un calo di peso molto consistente attraverso una dieta chetogenica, una Very Low Calories Ketogenic Diet – VLCKD, inducendo un calo consistente del grasso, soprattutto a livello viscerale.
Questo tipo di terapia dietologica ha avuto successo e in molti pazienti si è verificata una remissione del diabete, ovvero una guarigione dalla malattia. Mi riferisco allo studio Direct, uno studio inglese, https://www.directclinicaltrial.org.uk/, che ha mobilitato molti studiosi grazie proprio all’aderenza dei pazienti a questo tipo di dieta. Con trattamenti simili, anche se le esperienze sono diverse, si sono verificati i risultati anche negli Stati Uniti.

Quando potremo avere dei dati italiani?

Sarebbe bello riuscire a portare questo tipo di trattamento anche in Italia, i cui pazienti sono più esigenti in termini di qualità alimentare, mettendo insieme una serie di pazienti che possano sperimentare un protocollo che ci consenta di analizzare gli effetti di una dieta chetogenica nella guarigione dal diabete.

Facebook Comments