Dall’8 al 9 febbraio 2020 a Bologna si è svolto il primo modulo della Ketogenic Diet Academy, un corso organico dedicato alle applicazioni della Dieta Chetogenica. Questo modulo ha avuto l’obiettivo di costruire e condividere il background teorico indispensabile al terapeuta per poter realizzare in modo scientifico e appropriato gli interventi basati sullo strumento “dieta chetogenica“.

Il Dottor Giuseppe Ventriglia, componente insieme al Dottor Maurizio Fadda del Comitato Scientifico della Ketogenic Diet Academy 2020, spiega che uno degli aspetti fondamentali dell’impostazione formativa della KDA 2020 risiede nella formula didattica.

giuseppe ventriglia
il Dott. Giuseppe Ventriglia – uno dei componenti del comitato scientifico della KDA 2020

Partiamo dal presupposto – spiega Giuseppe Ventriglia – che i nostri discenti siano già esperti biologi, medici, dietologi, nutrizionisti e che siano qui per approfondire, ripassare, rivedere le loro competenze rimettendo in gioco anche ciò che hanno sempre saputo. Per questo l’approccio didattico è molto dialogico, ampio spazio (anche temporale) viene dato alle finestre di domanda e risposta con i nostri esperti, che portano sempre studi recentissimi e da approfondire perchè, come sappiamo, i temi che dibattiamo sono attualissimi.

Ecco una breve panoramica dei relatori del primo modulo della Ketogenic Diet Academy 2020.

Oltre a Giuseppe Ventriglia, componente del Comitato Scientifico, ad aprire la Academy è stato il Prof. Arrigo Cicero, presidente di Sinut, la società italiana Nutraceutica, che ha introdotto la due giorni con un intervento dal titolo: “Dieta Chetogenica, di cosa parliamo?

Arrigo Cicero
Il Prof. Arrigo Cicero, Presidente di Sinut, Società Italiana Nutraceutica

A seguire, è stata la volta della Professoressa Annamaria Colao, ordinario di endocrinologia alla Federico II di Napoli, che ha illustrato la posizione delle istituzioni scientifiche internazionali a proposito della dieta chetogenica.

Annamaria Colao
La Professoressa Annamaria Colao durante il suo intervento

A seguire l’intervento del vulcanico Professor Beppe Rocca, biochimico e direttore del Master Medicina Moderna, che ha illustrato nel suo intervento da Youtuber le basi biochimiche e fisiologiche della dieta chetogenica.

Leggi anche  Le applicazioni della Dieta Chetogenica, presenti e future.
Beppe Rocca
Il vulcanico Professor Beppe Rocca

A seguire l’intervento di Alessandro Colletti, del Dipartimento di Scienza e tecnologie del Farmaco, con un ragionamento estensivo sui nutraceutici dal titolo: “Nutraceutica e Alimenti Funzionali a supporto della terapia dell’obesità e della Diet Chetogenica”.

Alessandro Colletti
Dott. Alessandro Colletti, Dipartimento di Scienza e Tecnologia del Farmaco dell’Università di Torino

A seguire la Dottoressa Elisabetta Camajani, con un approfondimento sul Microbiota dal titolo: “Cibi naturali e pasti sostitutivi. Le fonti Proteiche. L’importanza degli oligoelementi e l’interferenza con il Microbiota

Elisabetta Camajani
La Dottoressa Elisabetta Camajani, biologa nutrizionista, dottoranda di ricerca in Endocrinologia alla Sapienza di Roma

La seconda giornata si è aperta con gli interventi del Professor Giovanni de Pergola, con le sue indicazioni e controindicazioni sulla dieta chetogenica.

Giovanni de Pergola
il Professor Giovanni De Pergola

Successivamente è stata la volta di Mikiko Watanabe, del dipartimento di medicina sperimentale dell’Università di Roma, che ci ha raccontato delle ultime frontiere di ricerca sulla Dieta Chetogenica.

La dottoressa Mikiko Watanabe

Ultimo ma non in ordine di importanza il Professor Antonio Paoli, ordinario di Scienze dell’Esercizio Fisico e dello sport, Dipartimento di Scienze Biomediche, Università degli studi di Padova, con un intervento dal titolo: “Dieta Chetogenica ed attività fisica e sportiva, lo stato dell’arte”

Il Professor Antonio Paoli, dell’Università di Padova

La formula della KD Academy porta a un confronto continuo e serrato tra discenti e docenti. Sono frequenti e prolungati i momenti di dibattito attivo su casi di pazienti dei discenti particolarmente complessi. Un’occasione interessante e probabilmente unica per ricercare soluzioni concrete a casi studio affascinanti.

Un momento dei dibattito con i relatori

Il progetto Ketogenic Diet Academy 2020 è ambizioso. Nel grande mercato mediatico della salute, e del dimagrimento degli alimenti “salutistici”, martellante è la promozione di prodotti e metodi finalizzati essenzialmente all’applicazione di popular diet, correlate spesso a libri di più o meno effimero successo se non da pure e semplici “invenzioni” di abili affabulatori, per lo più prive di consistenti basi scientifiche.

Le diete chetogeniche, al contrario, sono ormai da anni accreditate dalla letteratura scientifica internazionale come “strumento terapeutico” in aree della salute cruciali quali l’obesità e il diabete mellito di tipo 2, e che iniziano ad essere considerate utili anche in aree fondamentali per il benessere, dalla prevenzione primaria e secondaria alle condizioni patologiche cronico-degenerative, alle patologie cardiovascolari, ed anche come coadiuvanti in alcune terapie anti tumorali.

Leggi anche  Nutraceutica e alimenti funzionali

Tutto questo però rende indispensabile che il terapeuta ne conosca a fondo i presupposti biochimici, fisiologici, metabolici, le indicazioni corrette e diversificate, le diverse tipologie e modalità di applicazione nelle varie condizioni cliniche, le modalità del loro inserimento all’interno delle strategie comportamentali, senza trascurare gli aspetti solo apparentemente più semplici e “pratici” (tempi, durata, struttura e ciclicità dei protocolli) ma in realtà di importanza cruciale ai fini della loro accettabilità da parte dei pazienti e quindi, in ultima analisi, della loro affidabilità e della loro efficacia clinica.

Hotel Savoia Recency - sede della KDA
La sede del 1° modulo della Ketogenic Diet Academy a Bologna

Stabilita e dichiarata ufficialmente (anche da enti autorevoli quali l’EFSA) l’esclusione della possibilità di autoprescrizione da parte degli utilizzatori/pazienti, le diete chetogeniche devono essere sempre prescritte e gestite da professionisti autorizzati e competenti.

Nasce da qui l’idea di prevedere un percorso formativo ad hoc, strutturato adeguatamente all’interno della Ketogenic Diet Academy 2020, il cui obiettivo prioritario è di contribuire alla formazione di professionisti della salute pienamente competenti nell’uso di uno strumento terapeutico indiscutibilmente accreditato sul piano scientifico per la sua efficacia e la sua sicurezza, se erogato secondo le necessarie procedure.

È su questi presupposti che la stessa Società Italiana di Nutraceutica (SINut) ha deciso non solo di patrocinare, ma di impegnarsi nell’organizzazione di un evento formativo ben strutturato, finalizzato alla razionalizzazione e alla trasmissione delle crescenti evidenze scientifiche che devono supportare la prescrizione – ponderata e correttamente finalizzata – di una dieta chetogenica.

Compito professionale che presuppone anche di aver adeguatamente approfondito le conoscenze relative sia alla qualità formulativa e nutraceutica dei prodotti alimentari preassemblati, sia al loro inserimento in protocolli di trattamento personalizzati.

Il percorso formativo della Ketogenic Diet Academy 2020 è suddiviso in tre successivi moduli dei quale è fortemente consigliata l’intera e sequenziale fruizione.

Leggi anche  Parte il terzo modulo della Ketogenic Diet Academy

Il programma prevede per ciascun modulo una serie di attività didattiche basate ciascuna su specifici obiettivi formativi, ognuno dei quali verrà raggiunto grazie alla profonda competenza dei vari docenti e alla forte interattività tra loro e i “discenti” con i quali verranno discussi sia gli specifici argomenti sia la loro applicazione pratica in casi clinici appositamente predisposti.

Ciascun discente inoltre ha la possibilità, grazie alla disponibilità di appositi strumenti informatici, sia di autovalutare continuamente le proprie acquisizioni sia di formulare “in diretta”, durante le sessioni, domande di chiarimento o di approfondimento.

I progettisti della Ketogenic Diet Academy 2020, consapevoli dell’importanza degli aspetti relazionali, di comunicazione, di motivazione correlati con l’ambito dell’educazione alla corretta alimentazione ed alla dietoterapia, hanno previsto un apposito modulo didattico nel quale affrontare con conduttori esperti questo cruciale aspetto professionale.

Facebook Comments